Laboratorio radiofonico


Come suona la città oggi? Come suonava cento anni fa? E mille anni fa? E come suonerà domani?
Registratore ben saldo in mano e cuffie sulle orecchie, il laboratorio è un tuffo nel mondo del suono e delle voci, una originale indagine dei luoghi che ci circondano che porterà i partecipanti a attraversare storia, attualità, urbanistica e politiche sociali grazie allo strumento radiofonico.
Un modo di conoscere e camminare insieme che potenzia la capacità di ascolto e la possibilità di stare dentro alle cose, ai luoghi e al presente.
Infine un’occasione per conoscere un medium, la radio, che gode dello schermo più grande del mondo: l’immaginazione umana.

COSA SI FA?
– si registrano suoni e si costruisce una mappa digitale collettiva, una memoria acustica dei nostri luoghi. L’esercizio permette di sperimentare sin dal primo giorno l’ascolto attivo, attraverso registrazioni itineranti all’interno dell’istituto: le sedie sul pavimento, il cigolio della porta, le fronde in cortile: ogni suono ci parla del luogo che ci circonda.
– si realizzano interviste. Inviteremo a partecipare al laboratorio abitanti storici dei rioni limitrofi alla scuola, che racconteranno le trasformazioni del quartiere, persone che oggi lo vivono e attraversano con uno sguardo nuovo, ma anche donne e uomini di radio, podcasters e storici conduttori.

Il laboratorio è curato da Marzia Coronati, giornalista radiofonica di Radio Rai3.
La partecipazione è gratuita. Per iscrizioni, inviare una mail entro il 9 marzo a: marzia.c@anche.no